Bacche di Goji

Che cosa sono le bacche di Goji?

Le bacche di Goji sono il frutto di due specie di Solanaceae molto simili tra loro. Originari della Cina, sono alberi che producono fiori color lavanda o porpora tenue caratterizzati da foglie lanceolate o ovali che possono essere utilizzate per preparare infusi.

Le bacche, tenere e dalla forma allungata, sono di color arancione-rosso e contengono da 10 a 60 semi gialli.

Quali sono le proprietà nutrizionali delle bacche di Goji?

Una porzione di bacche di Goji corrisponde a 28 gr e apporta 23 calorie, di cui 2 sotto forma di lipidi.

Le restanti sono composte da:

  • 6 gr di carboidrati
  • 4 gr di carboidrati sotto forma di zuccheri
  • 2 gr di fibre alimentari
  • 3 gr di proteine

Inoltre, in una porzione di bacche di Goji si trovano:

Ossia, circa la dose giornaliera consigliata in un regime alimentare da 2000 calorie al giorno. Inoltre, contengono notevoli quantità di potassio, zinco, selenio, vitamina B2 (riboflavina) e vitamina E (tocoferolo).

Fra le altre molecole presenti nelle bacche di Goji troviamo vari carotenoidi (beta carotene, luteina, licopene, zeaxantina), betaina e peptidoglicani, e tracce di atropina. Inoltre, le bacche di Goji sono fonte di composti volatili (steroidi, glicolipidi, glicosidi, glucopiranosidi e alcaloidi), flavonoidi, fenilammidi, peptidi ciclici e sesquiterpeni. Nelle foglie sono invece presenti rutina, acido clorogenico e lyciumosidi, mentre la scorza della radice è fonte di fenilammidi.

Possibili interazioni

Il consumo di bacche di Goji può interferire con l’assunzione di warfarin. Nei casi in cui sono state rilevate interazioni, i pazienti avevano assunto una quantità di infuso di bacche o di corteccia di Goji (L. barbarum) corrispondente al consumo di 6-8 bacche al giorno.

Studi condotti suggeriscono inoltre una possibile inibizione della monoamino ossidasi B (MAO-B), ma le conseguenze di tale effetto non sono ancora conosciute.

Benefici delle bacche di Goji

Le bacche di Goji sembrano essere efficaci per prevenire problemi quali:

  • cancro
  • diabete
  • epatite
  • infertilità maschile
  • iperlipidemie
  • problemi immunologici
  • trombosi

Il Goji è inoltre un ingrediente di molti rimedi erboristici ad uso oftalmico e viene consigliato per aumentare l’energia, nutrire il sangue e come tonico per fegato, reni e polmoni.

Esistono però pochi studi clinici in grado di giustificare l’uso terapeutico delle bacche di Goji o di stabilire l’assunzione giornaliera raccomandata. Studi condotti suggeriscono però che potrebbero esercitare proprietà antiossidanti e ipoglicemizzanti, potenziare la funzionalità del sistema immunitario e gli effetti protettivi sul sistema nervoso, sul fegato e sugli occhi. Inoltre, è stato osservato che l’assunzione di 15 grammi di bacche di Goji al giorno è associata all’aumento del livello plasmatico di zeaxantina in individui adulti in buona salute.

Controindicazioni

Non si conoscono controindicazioni legate all’assunzione delle bacche di Goji, e gli studi clinici che hanno valutato le conseguenze del loro consumo non hanno evidenziato effetti collaterali degni di nota. Le informazioni a tal proposito sono però limitate e nel caso di assunzione in gravidanza e allattamento addirittura nulle.

Stagionalità

Nell’emisfero boreale le bacche maturano tra luglio e ottobre. Una volta raccolte vengono disidratate per consentirne la conservazione; questo processo conferisce loro un aspetto simile a quello dell’uva passa.

Disclaimer

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere del medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto nutrizionista.