Apparato riproduttivo femminile

L’apparato riproduttivo femminile consente la riproduzione umana attraverso le funzioni dei diversi organi che lo compongono.

Che cos’è l’apparato riproduttivo femminile?

L’apparato riproduttivo femminile permette alla donna di riprodursi. Gli organi che lo compongono sono l’ovaio, le salpingi, l’utero, la vagina e la vulva.

L’ovaio

L’ovaio è composto da due ghiandole a forma di mandorla, le ovaie, situate ciascuna a uno dei due lati dell’utero. Le ovaie compiono una duplice funzione: oltre a creare gli ovuli, elementi necessari alla riproduzione (funzione gametogenica), secernono anche gli ormoni sessuali (estrogeni, progesterone e un piccolo quantitativo di androgeni) che controllano ogni fase della vita riproduttiva femminile (funzione endocrina).

Le salpingi

Le salpingi (tube uterine, tube di Falloppio, trombe di Falloppio o ovidutti) sono due canali simmetrici che collegano ciascuna delle due ovaie (soggette alla produzione degli ovociti da fecondare) all’utero (sede dell’eventuale impianto e maturazione dell’ovulo fecondato). Le salpingi costituiscono la normale sede di fecondazione, ovvero il luogo in cui si verifica l’incontro tra l’ovulo (gamete femminile) e lo spermatozoo (gamete maschile).

L’utero

L’utero è un organo muscolare cavo che accoglie l’ovulo fecondato, ne consente lo sviluppo e procede ad espellere il feto al termine della gravidanza.

La vagina

La vagina è un condotto fibromuscolare che collega l’ultima parte del collo dell’utero con l’ambiente esterno. Costituisce l’ultimo tratto delle vie genitali femminili. La vagina è per eccellenza l’organo dell’accoppiamento: la sua maggiore funzione è quella di ospitare lo sperma al momento dell’atto sessuale. Consente inoltre, al momento del parto, l’espulsione di feto e placenta e permette il passaggio del flusso mestruale e dei prodotti della secrezione uterina.

La vulva

La vulva rappresenta l’insieme degli organi genitali esterni femminili. È formata dalle grandi e dalle piccole labbra, dal clitoride, dal vestibolo vulvare, dall’orifizio uretrale e dall’orifizio vaginale ed è situata al di sotto del monte di Venere (l’area cutanea al di sopra della sinfisi pubica).

A cosa serve l’apparato riproduttivo femminile?

La funzione dell’apparato riproduttivo femminile è quella di permettere, tramite la partecipazione degli organi che lo costituiscono, la produzione (prima) e la fecondazione (poi) dell’ovulo al fine di instaurare una gravidanza e dare vita, dunque, alla riproduzione del genere umano.