Ascite

Che cos’è?

Parliamo di ascite quando nell’addome è presente un accumulo anomalo di liquido causato da diverse condizioni e patologie quali l’insufficienza renale o cardiaca e alcune forme tumorali.

Quali patologie possono essere associate all’ascite?

In modo più specifico, le patologie alla base di questo disturbo possono essere l’amiloidosi, la cirrosi biliare primitiva e quella epatica e la febbre dengue, mentre le forme tumorali legate all’ascite sono di solito quelle che colpiscono fegato e pancreas.

Questo non è un elenco esaustivo delle patologie alla base della condizione, per cui è sempre consigliabile consultare il proprio medico di fiducia nel caso in cui il disturbo sia persistente.

Quali sono i possibili rimedi?

Diminuire giornalmente l’apporto di sale nell’alimentazione è una delle misure che vengono adottate come rimedio all’ascite. Di solito non viene curato il sintomo ma la causa che ne è alla base, ma per eliminare il liquido in eccesso spesso è necessario assumere farmaci diuretici o, nei casi in cui si rivela necessario, intervenire con un sondino per aspirare il liquido direttamente dall’addome. L’intervento chirurgico o il trapianto di fegato sono necessari nei casi più gravi.

Quando è il caso di rivolgersi al medico?

Il trattamento più adatto deve essere valutato da un medico specialista dopo un’attenta indagine della causa scatenante del disturbo. Se il fastidio aumenta compromettendo persino la capacità respiratoria è necessario rivolgersi immediatamente al medico di fiducia sottoponendosi a controlli regolari per monitorare il proprio stato di salute.