Dolore durante la masticazione

Il dolore durante la masticazione è un problema che ha molte cause e manifestazioni. Di solito il male è collegato al cosiddetto disordine dell’articolazione temporo-mandibolare. Si presenta con una manifestazione dolorosa nell’area intorno all’orecchio, alle tempie che scende fino alle guance e al collo. Di frequente questo disturbo è collegato a rumori e a schiocchi articolari. Altre tipologie di manifestazioni dolorose durante la masticazione sono peggiorate da un’alta sensibilità al caldo o al freddo, o da altri disturbi del cavo orale o dei denti come gengivite, carie, parodontite. Il dolore durante la masticazione può essere causato anche da un’infiammazione del nervo trigemino.

Quali malattie si possono associare al dolore?

Le principali patologie che possono essere associate al dolore durante la masticazione sono le seguenti:

  • Artrite
  • Attacco cardiaco
  • Artrosi
  • Bruxismo
  • Carie
  • Calcolosi salivare
  • Disordine o disfunzione temporomandibolare
  • Ipercolesterolemia (Colesterolo alto)
  • Gengivite
  • Traumi
  • Polimialgia reumatica
  • Otite
  • Parodontite
  • Parotite
  • Sinusite
  • Tetano
  • Infarto miocardico
  • Sclerosi multipla
  • Pulpite
  • Scialoadenite
  • Tumore delle ghiandole salivari

Si ricorda che questo non è un elenco esaustivo e che è sempre meglio consultarsi con il proprio medico di fiducia in caso di persistenza dei sintomi.

Quali sono i rimedi contro il dolore durante la masticazione?

Nel caso di dolore durante la masticazione gli specialisti di riferimento sono il dentista, lo gnatologo, il chirurgo maxillofacciale e l’otorinolaringoiatra. Solo dopo un approfondimento diagnostico è possibile inquadrare la causa specifica.

Nei casi transitori, per lenire il dolore, può essere utile usare farmaci antinfiammatori e applicare impacchi freddi o caldi. Nei casi in cui il dolore è meno intenso può essere utile rilassare i muscoli della mascella. Chi soffre di bruxismo può trovare sollievo usando un bite durante la notte. Inoltre può essere utile non consumare cibi duri, gommosi o chewing-gum e comunque tutti quegli alimenti che devono essere masticati a lungo.

Quando è il caso di rivolgersi al proprio medico?

In caso in cui il dolore sia successivo a un trauma è necessario ricorrere alle cure mediche presso un Pronto Soccorso allo scopo di stabilire se ci sia una frattura. In tutti gli altri casi quando il dolore persiste e limita molto la qualità della vita è consigliabile farsi suggerire dal medico di famiglia gli esami e gli specialisti più idonei.