Dermatologo

La dermatologia è la branca della medicina che si occupa dello studio dell’apparato cutaneo e delle sue patologie.

Di cosa si occupa il dermatologo?

Il dermatologo si occupa del benessere e delle patologie che interessano la pelle, i capelli, le unghie e le mucose. Si occupa indistintamente di soggetti di tutte le età, dai bambini piccolissimi fino alla terza età.

Quali sono le patologie trattate più spesso dal dermatologo?

  • Infezioni della cute e del tessuto sottocutaneo
  • Malattie bollose (pemfigo, pemfigoide)
  • Dermatiti (dermatite atopica, dermatite seborroica, dermatite da contatto, dermatite da pannolino, ecc)
  • Eczemi
  • Micosi
  • Verruche
  • Orticarie
  • Eritemi
  • Pruriti
  • Vitiligine e altri disturbi della pigmentazione (cheratosi seborroica, acanthosis nigricans)
  • Disturbi papulosquamosi della cute (psoriasi, porocheratosi, pitiriasi, lichen planus)
  • Ulcere
  • Alcuni tipi di tumori
  • Disturbi a carico degli annessi cutanei (disturbi delle unghie, alopecia, perdita di capelli, irsutismo, acne, rosacea, cisti follicolari, altri disturbi del follicolo pilifero).

Quali sono le procedure più utilizzate dal dermatologo?

Spesso il dermatologo è in grado di individuare la patologia dermatologica della quale si soffre semplicemente osservando attentamente la manifestazione della patologia stessa, ed è in grado di predisporre la giusta terapia di caso in caso (dermatiti, eczemi, orticarie, eritemi, micosi, verruche, psoriasi, ulcere).

Le procedure più spesso utilizzate dal dermatologo per il trattamento delle diverse patologie dermatologiche sono le seguenti:

  • biopsia cutanea: viene svolta prevalentemente per diagnosticare o escludere alcune malattie della pelle;
  • peeling: mediante l’applicazione di una soluzione chimica sulla pelle, lo strato cutaneo più esterno viene eliminato per lasciare spazio a un nuovo strato di pelle; spesso questa procedura viene utilizzata per trattare la pelle danneggiata dal sole e da alcuni tipi di acne;
  • crioterapia: mediante l’applicazione di azoto liquido lesioni cutanee come le verruche vengono congelate con lo scopo di eliminarle;
  • dermoabrasione: viene utilizzata per il trattamento di cicatrici e di altre imperfezioni della pelle come tatuaggi e rughe;
  • asportazione di uno o più nei;
  • eliminazione di peli superflui;
  • chirurgia laser: i dermatologi utilizzano la chirurgia laser per rimuovere una varietà di lesioni cutanee tra cui tumori, verruche, tatuaggi, voglie, cicatrici, rughe.

Quando chiedere un appuntamento con il dermatologo?

È bene chiedere un appuntamento con il dermatologo ogni qual volta si manifesti una sintomatologia che può ricondurre a una patologia che interessa la pelle, i capelli, le unghie o le mucose. È inoltre buona norma farsi visitare da un dermatologo anche se si hanno solo preoccupazioni circa l’aspetto di pelle, capelli, unghie e mucose. Dopo i 30 anni è sempre consigliata una visita dal dermatologo anche in assenza di sintomi per valutare la salute dei nei.