Informazioni per Pazienti e Ospiti

Le prestazioni sanitarie erogate si propongono di assicurare e promuovere per tutti gli utenti di Humanitas San Pio X un’assistenza personalizzata, qualificata e permeata da quei valori di umanizzazione e attenzione alla persona malata che sono fondamento della mission della Struttura.

Il percorso assistenziale si propone, in ogni fase del percorso diagnostico terapeutico, un agire professionale fondato su conoscenze validate e aggiornate al fine di garantire alla persona, ai suoi familiari e alle persone per lui significative, le cure e l’assistenza più efficace e umanizzante, attraverso l’uso ottimale delle risorse della Struttura.

Gli operatori sono identificabili dagli utenti, oltre che attraverso il badge personale, dalle seguenti uniformi:

Medici: camice bianco.

Infermieri:

  • Reparti degenza, Poliambulatoriali e Servizi: pantalone e casacca azzurri.
  • Blocco Operatorio: pantaloni e casacca verdi all’interno del reparto, pantalone e casacca azzurri all’esterno del reparto.

Ostetriche: pantaloni e casacca lilla.

Caposala e Coordinatori: divisa bianca e colletto rosso.

Terapisti della Riabilitazione (Fisioterapisti): casacca e pantaloni bianchi.

Tecnici di Laboratorio: casacca e pantaloni bianchi.

Tecnici Sanitari Radiologia Medica: casacca e pantaloni bianchi.

Blocco Operatorio: casacca e pantaloni verdi.

Ausiliari Reparti degenza (ASA): casacca bianca con bordino verde e pantaloni bianchi.

OSS: casacca e pantaloni verdino.

Impresa per il Servizio di Pulizia: casacca e pantaloni bianchi e azzurri.

Personale centralino-reception e front office: abito blu.

Particolare impegno è richiesto dalla Direzione a tutti i professionisti sanitari  e collaboratori (Medici, Infermieri, Ausiliari, Operatori Socio Sanitari, Ostetriche, Fisioterapisti, Tecnici sanitari di Radiologia Medica) affinché  apportino, secondo le specifiche competenze e responsabilità,  il loro contributo per:

  • promuovere la centralità e la dimensione olistica della Persona malata
  • tutelare la sicurezza delle persone soprattutto quando le condizioni cliniche ne limitano l’espressione o l’autonomia
  • creare, in sinergia con l’équipe, un contesto assistenziale adeguato ai bisogni
  • aiutare il Paziente nel processo di adattamento al piano terapeutico prescritto.