Polmonite

Che cos’è la polmonite?

La polmonite è un’infezione polmonare, in cui gli alveoli polmonari si riempiono di liquido infiammatorio, con conseguenze sulla respirazione.

Può essere una condizione lieve, facilmente trattabile, ma anche una malattia grave, con complicanze importanti. Può essere particolarmente pericolosa nei bambini, negli anziani e in coloro che presentano un sistema immunitario fragile o una salute cagionevole. Sono per esempio ritenuti fattori di rischio: la presenza di asma, di broncopneumopatia cronica ostruttiva o di patologie cardiache, ma anche il vizio del fumo.

Se ne distinguono diverse forme:

  • Polmonite acquisita in comunità, la più comune.
  • Polmonite acquisita in ambiente ospedaliero.
  • Polmonite ab ingestis, ovvero causata dall’inalazione o dall’aspirazione di cibo, liquidi, vomito o saliva che vanno a finire nei polmoni.

Quali sono le possibili cause?

La polmonite acquisita in comunità ha origine virale o batterica. Lo Streptococcus pneumoniae è uno dei batteri più comuni responsabili della condizione. Talora l’infezione polmonare può seguire a una sindrome influenzale che ha indebolito l’organismo. Anche i virus del raffreddore o dell’influenza dunque possono causarla, così come adenovirus e cytomegalovirus. Vi sono inoltre particolari batteri con caratteristiche comuni ai virus e ai batteri, il più comune dei quali è il Mycoplasma pneumoniae responsabile di polmoniti in piccole comunità.

Può anche essere fungina, ma è un’occorrenza più rara che interessa soggetti immunodepressi.

Sintomi

La sintomatologia può essere di diversa entità, a seconda del quadro clinico, dell’origine della condizione, dell’età del paziente e del suo stato di salute.

Possibili segnali e sintomi sono:

Diagnosi

La diagnosi viene effettuata nel corso di una visita, anche mediante auscultazione dei polmoni. In caso di sospetta polmonite, il medico potrebbe prescrivere ulteriori esami:

Trattamenti

Il trattamento sarà volto alla cura dell’infezione e alla prevenzione delle complicanze. Le opzioni variano caso per caso, in generale la cura può prevedere:

  • Terapia antibiotica, in caso di polmonite batterica.
  • In caso di polmonite virale, il medico potrebbe raccomandare riposo, suggerire l’assunzione di farmaci da banco per alleviare la sintomatologia e solo in alcuni casi, farmaci antivirali.

Nei casi più seri, può richiedere ricovero ospedaliero.