L’esposizione ai raggi del sole è preziosa per il nostro organismo perché induce la produzione di vitamina D, indispensabile per l’assorbimento del calcio introdotto con l‘alimentazione.

Se dunque esporsi al sole fa bene ad adulti e bambini, è altresì importante farlo con le giuste accortezze al fine di difendere la pelle ed evitare danni a breve e a lungo termine. Un’esposizione incontrollata ai raggi ultravioletti può non solo essere responsabile di eritemi e scottature, ma anche aumentare il rischio di tumori cutanei; i bambini esposti al sole in maniera eccessiva e senza la corretta protezione, infatti, corrono un maggior rischio di sviluppare tumori della pelle una volta adulti.

Con l’aiuto della dottoressa Valentina Trevisan, dermatologa in Humanitas San Pio X, vediamo come proteggere la pelle dei bambini dal sole e come orientarsi nella scelta delle creme solari.

Bambini e sole: 5 consigli

  1. Scegliere le ore meno calde della giornata per stare al sole, soprattutto in estate quando i raggi solari sono più intensi. Evitare l’esposizione diretta al sole fino agli 8 mesi di età e limitarla il più possibile anche nei mesi successivi. Per i bambini più grandi preferire comunque un’esposizione graduale che preveda anche momenti all’ombra.
  2. Indossare abiti leggeri e traspiranti, preferendo il cotone alle fibre sintetiche.
  3. La pelle del viso dei bambini è particolarmente sensibile, è bene dunque far loro indossare un cappello con visiera; ideale anche l’uso degli occhiali da sole per difendere gli occhi.
  4. Applicare la crema protettiva in quantità abbondante 30 minuti prima dell’esposizione solare e successivamente ogni 2 ore (anche in montagna) o dopo bagni prolungati; la protezione va utilizzata anche se non si sta direttamente al sole o in caso di giornate nuvolose: i raggi solari infatti filtrano anche attraverso gli indumenti, l’ombrellone e le nuvole.
  5. Dopo una giornata passata sotto al sole applicare una crema idratante su tutto il corpo; nel caso di arrossamenti utilizzare un prodotto che abbia anche potere lenitivo.

Crema protettiva: ecco come sceglierla

Sono moltissimi i prodotti in commercio per la protezione solare. Per i bambini è bene scegliere prodotti appositi, ad alto fattore di protezione e che difendano la pelle dai raggi ultravioletti A e B.

Se il bambino soffre di dermatite atopica scegliere un solare specifico privo di profumo e con elevato potere idratante. Nei bambini più grandi che stanno molto in acqua si possono utilizzare prodotti spray da applicare anche su pelle bagnata.