Alla nascita spesso i bambini hanno gli occhi chiari, non sempre però restano tali perché con il passare dei mesi talvolta tendono a scurirsi. Perché si verifica questo fenomeno? Ne parliamo con il dottor Marco Nuara, neonatologo e pediatra in Humanitas San Pio X.

Alla nascita i bambini, soprattutto se hanno la carnagione chiara, hanno anche gli occhi chiari per la poca presenza di melanina, il pigmento che conferisce colore agli occhi, alla pelle e ai capelli. La quantità di melanina presente nell’iride, la parte colorata dell’occhio, determina dunque il colore degli occhi di ciascuno.

Questione di melanina

In molti casi i bambini nascono con gli occhi chiari (grigi o azzurri), per via della poca o nulla melanina prodotta nel corso della vita intrauterina, ma poi la luce stimola la produzione di questo pigmento, con la conseguente possibilità che gli occhi cambino colore e diventino più scuri. La produzione della melanina infatti è affidata ai melanociti, cellule che si attivano solo in presenza della luce e che dunque iniziano il proprio lavoro dopo il parto per concluderlo entro l’anno di età del bambino, periodo intorno al quale il colore degli occhi si può ritenere definitivo.

Se la melanina secreta dai melanociti è poca, il bambino avrà gli occhi azzurri; se la secrezione è discreta, il colore sarà intorno al verde/nocciola; se invece la melanina prodotta è in abbondanza gli occhi saranno scuri.

La componente genetica

Il colore degli occhi è una caratteristica genetica, ma il riferimento non sono solo gli occhi dei genitori, ma anche quello dei nonni. Un bambino i cui genitori hanno entrambi gli occhi chiari, è probabile che abbia gli occhi chiari, ma non v’è certezza; lo stesso vale se i genitori hanno entrambi gli occhi scuri perché se uno dei nonni ha gli occhi chiari, aumentano le probabilità che anche il nuovo nato li abbia.

Entro il primo anno di età, il colore definitivo

Il cambiamento del colore degli occhi avviene in modo graduale e in genere si verifica tra i 6 e i 9 mesi di età. Nel corso delle settimane, pian piano, gli occhi tenderanno a scurirsi leggermente fino a raggiungere il loro colore definitivo intorno all’anno di età. Il cambiamento del colore degli occhi non comporta problemi o difficoltà alla vista, ma laddove si osservino anomalie è bene consultare il pediatra.