L’autunno è la stagione ideale per gustare i funghi: è questo infatti il periodo in cui è possibile consumarli freschi, data la maggiore disponibilità di funghi che crescono spontaneamente.  Se non si esperti di funghi evitare di raccoglierli ed consumare esclusivamente  quelli posti in vendita con certificazione

I funghi sono poco calorici, hanno infatti circa 20-25 kcal per 100 grammi (a seconda della tipologia) e sono dunque adatti anche a coloro che seguono regimi dietetici ipocalorici. Contengono per la maggior parte acqua e sono privi di grassi; più abbondanti le proteine e i carboidrati, presenti tuttavia in piccole quantità. Buono anche il quantitativo di fibre, che svolgono un’azione benefica a livello del tratto intestinale. Sono ricchi di sali minerali, soprattutto potassio, fosforo, magnesio, selenio, zinco, calcio e ferro, ma la tipologia dei minerali dipende molto anche dal terreno in cui i funghi crescono. Contengono, inoltre, la vitamina B12, generalmente assente nei prodotti di origine vegetale e alcune sostanze antiossidanti.

Grazie alle loro caratteristiche aiutano il sistema cardiovascolare a mantenersi in forma. Da secoli, inoltre, i funghi sono considerati un toccasana per il sistema immunitario e vengono spesso consigliati nell’alimentazione durante il cambio di stagione tra estate e autunno, per aiutare l’organismo a potenziarne le difese. Questo è poi il periodo migliore per consumarli freschi; durante il resto dell’anno, è più facile trovare funghi surgelati o secchi, che comunque conservano le proprie caratteristiche nutrizionali.

Crema di funghi

Ecco una ricetta deliziosa e invitante, una coccola da portare in tavola nelle prime serate autunnali. Servita con crostini di pane abbrustoliti poi, rappresenta un vero e proprio piatto unico.

Ingredienti (per 4 persone)

  • 300 g di funghi porcini o champignon
  • 1 bicchiere di latte
  • 1 scalogno
  • brodo vegetale q.b.
  • 1 cucchiaio di farina 00
  • 40 g di burro
  • sale q.b. e pepe q.b.
  • prezzemolo q.b.
  • erba cipollina
  • pane di segale o integrale abbrustolito

Procedimento

Iniziare con la pulizia dei funghi: rimuovete tutte le parti terrose con un coltellino o un pennello da cucina. Una volta pronti, tagliateli in piccoli pezzi.

A questo punto sciogliete il burro in un pentolino e unite i funghi e lo scalogno tritato molto finemente. Fate soffriggere bene il tutto e aggiustate di sale e pepe. Unite quindi il brodo e il latte e lasciate sul fuoco per una decina di minuti. A metà cottura inserite la farina setacciata e mescolate per farla incorporare bene.

Una volta che la consistenza sarà bella densa, frullate con un frullatore a immersione. Fatela riposare e poi servitela ancora calda con prezzemolo fresco e l’erba cipollina. Se aggiungete i crostini di pane abbrustoliti lo renderete un vero e proprio piatto unico.