La pancia gonfia, provocata dalla fermentazione dei cibi e dall’accumulo di gas nell’intestino, non è un disturbo grave ma non fa mai sentire a proprio agio chi ne soffre, perché quando associato anche a flatulenza impedisce di vivere con spontaneità le occasioni quotidiane, di indossare gli abiti che si desiderano e di sentirsi in forma.

Ecco allora la ricetta della settimana della dottoressa Francesca Albani, dietista di Humanitas San Pio X, utile per combattere la pancia gonfia.

Tartare di pesce spada agli agrumi contro la pancia gonfia

Ingredienti per 4 persone

  • 600 gr di pesce spada
  • 2 arance
  • 2 finocchi
  • 1 limone
  • 1 cucchiaino di pepe rosa
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva (40 g)
  • Olio essenziale di anice Sale iodato (un pizzico)

Preparazione

  1. Spremere il limone e unite il succo di limone con il sale e 4 cucchiai d’olio extravergine di oliva, emulsionando il tutto con una forchetta fino ad ottenere una salsina.
  2. Tagliate a spicchi sottili i finocchi scegliendo i cuori, più teneri e eliminando le parti più dure. Nel frattempo pelate le arance a vivo, tagliandole poi a spicchi.
  3. Unite le arance ai finocchi in un’insalatiera e condite con metà dell’emulsione.
  4. Aggiungete il pepe rosa pestato alla salsina rimasta.
  5. Preparate il pesce spada: togliete al pesce la pelle e sminuzzatelo grossolanamente con un coltello (oppure acquistatelo già pronto pulito). Alternate in un piatto da portata i finocchi e le arance disponendoli a girandola, e ponendovi sopra dei mucchietti di pesce spada. Condite con la salsina rimasta e servite freddo.

*Importante: quando volete mangiare il pescato crudo assicuratevi dal vostro fornitore che sia stato abbattuto. L’abbattitore è uno strumento che consente di portare l’alimento a bassissime temperature (-20/-40°C) per un tempo tra le 24 ore e i 7 giorni. Con questo trattamento batteri e parassiti molto pericolosi per la salute (come l’anisakis) vengono neutralizzati.Enter your content here.

Olio essenziale di anice

Noto principalmente per le sue proprietà carminative, ovvero combatte la formazione di gas, favorisce inoltre la secrezione biliare migliorando la digestione e viene impiegato anche come antinfiammatorio e disinfettante. È dai semi della pianta Pimpinella Anisumche che viene estratto l’olio essenziale all’anetolo, che contiene tutte queste proprietà. Ricco di vitamine, soprattutto quelle del gruppo A, B e C, compresa la vitamina B6, utile per proteggere il sistema nervoso centrale. Inoltre, grazie al potere rinfrescante, è indicata anche per le infezione delle prime vie respiratorie, per alleviare il senso di bruciore dovuto da un’improvvisa irritazione.

Sono sufficienti 1-2 gocce.

Arance

Sono una fonte preziosa di vitamine e sali minerali. Note soprattutto per l’elevato contenuto in vitamina C, potente antiossidante naturale che contrasta l’avanzare dei radicali liberi e concorre alla riparazione dei tessuti, aiutano anche a rafforzare il sistema immunitario. Per la loro ricchezza di fibre, inoltre, aiutano ad alleviare la stitichezza e stimolano l’apparato digerente ad eliminare le tossine. Non per ultimi i carotenoidi contribuiscono a proteggere gli occhi e la vista.

Come tutti gli agrumi, sono un frutto poco calorico: 100 grammi di arance apportano al nostro organismo soltanto 47 calorie, perciò adatte anche a chi segue un regime ipocalorico.

Finocchio

Ricco di acqua, fibre e sali minerali, è un alimento saziante, pur essendo poco calorico.

Grazie al suo elevato contenuto in calcio, potassio, vitamina A e C è molto prezioso per il buon funzionamento del nostro organismo perché aiuta a regolare gli stimoli nervosi e la contrazione muscolare e anche la pressione arteriosa, grazie alle sue virtù diuretiche.

Il finocchio, inoltre, contiene un buon quantitativo di polifenoli e antiossidanti e alcune sostanze in che aiutano a depurare il fegato e che svolgono un’azione antinfiammatoria e antitumorale.

Le proprietà digestive e carminative del finocchio sono note fin dall’antichità, infatti è molto utilizzato anche nella fitoterapia, sotto forma di tisane, capsule e olio essenziale. Aiuta a rilassare l’intestino e a diminuire la flatulenza e i disturbi di pancia gonfia.