Ostetricia e Ginecologia

Presso l’Unità Operativa di Ostetricia e Ginecologia di Humanitas San Pio X è attiva un’accettazione ostetrica h24  (TRIAGE OSTETRICO-GINECOLOGICO) dove è possibile effettuare controlli per le pazienti in gravidanza a qualsiasi epoca gestazionale e le pazienti con problemi ginecologica.

Il ricovero in reparto per le donne in gravidanza è possibile dalla 34° settimana. Alla  36° settimana, per le donne in gravidanza, è previsto il prericovero per l’esecuzione degli esami (tra cui la visita anestesiologica) e la compilazione della cartella clinica, in previsione del parto.

Per informazioni e prenotazioni

Ambulatorio prericovero ostetricia: 02.6951.6411

Prericovero chirurgico ginecologico: 02.6951.6483

L’assistenza al Parto

Favorire un contatto precoce ed una profonda conoscenza della coppia madre-neonato costituisce uno dei principali obiettivi dell’attività clinica dell’Unità Operativa di Ginecologia e Ostetricia. Il personale medico ed ostetrico, inoltre, è particolarmente sensibile ed attento a creare e mantenere condizioni ambientali di sicurezza e riservatezza che riducano al minimo indispensabile le occasioni di separazione madre-neonato;

L’équipe dell’Unità Operativa di Ostetricia e Ginecologia è in grado di fornire alle future mamme una reale assistenza ostetrica “one to one”, 24 ore 24, 365 giorni all’anno, nel più totale rispetto della fisiologia del travaglio di parto.

La degenza con il Servizio Sanitario Nazionale è prevista in camera singola climatizzata, dotata di servizi e televisione. Il papà ha la possibilità di rimanere con la neomamma sino alle ore 20.00. I parenti, invece, hanno accesso per una visita dalle ore 17.00 alle 19.00

La degenza prevista per le puerpere da parto spontaneo è di 2 giorni (48 ore), mentre dopo il taglio cesareo è di 3 giorni (72 ore).

La degenza Privata prevede una stanza singola climatizzata con tutti i migliori comfort e con possibilità di letto aggiuntivo per l’accompagnatore.

I parenti hanno libero accesso sino alle ore 20.00.

La dimissione avviene solitamente durante le ore mattutine (entro le ore 12).

Nelle nostre sale parto, al partner è consentito di rimanere con la compagna durante tutto il travaglio e il parto.

Viene favorito l’immediato contatto skin to skin tra mamma e neonato ed il precoce attaccamento al seno, sia al parto eutocico (nei primi minuti dalla nascita), che dopo taglio cesareo (entro la prima ora).

Previa consulenza con l’equipe medica dell’Unità Operativa di Ostetricia e Ginecologia e adesione al consenso informato, sono ammesse al travaglio di prova e parto spontaneo le gestanti già sottoposte a taglio cesareo nelle precedenti gravidanze.

A partire dalla 40° settimana compiuta, è attivo l’ambulatorio ostetrico e ginecologico della gravidanza a termine e l’ambulatorio di gravidanza oltre il termine al IV piano.

All’interno della Nostra Struttura, è prevista l’induzione farmacologica del travaglio di parto alla 41+ 3 giorni.

La parto analgesia è garantita 24 ore su 24, 365 giorni l’anno, previa visita anestesiologica effettuata in occasione della valutazione ostetrica della 37° settimana o, qualora non fosse stata già effettuata, dopo richiesta della partoriente  in corso di travaglio.

È consentito effettuare, secondo le normative regionali vigenti, la raccolta del sangue cordonale ombelicale al parto per uso autologo.

L’espletamento delle pratiche di riconoscimento alla nascita verrà effettuato all’interno della Struttura.